Skip to content

UP24.PRO

Scaricare24

SCARICARE NTC 2018


    Contents
  1. NTC , in vigore le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni – Consiglio Nazionale dei Geologi
  2. NTC 2018, applicazione dell’«Aggiornamento delle “Norme tecniche per le costruzioni”».
  3. NTC 2018 – Norme Tecniche per le Costruzioni
  4. NTC 2018: scarica il Manuale sulle principali novità del Capitolo 11

Per scaricare le NTC -"Norme tecniche per le costruzioni" NTC , premere le righe sottostanti ed attendere la visualizzazione. NTC - Normativa. Norme tecniche per le costruzioni (NTC ) PDF 20 febbraio / Norme, leggi e prassi / Nicola Furcolo · MB. Scarica ora pdf. NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI. Approvate con Decreto Ministeriale 17 gennaio Testo aggiornato delle norme. NTC' Nel presente link è possibile scaricare il documento ufficiale. http://www. up24.pro Download nuove norme tecniche sulle costruzioni NTC pdf e circolare esplicativa Scarica l'ultima bozza: circolare esplicativa ntc

Nome: re ntc 2018
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file:27.61 MB

SCARICARE NTC 2018

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui in nostri Termini d'Uso dei Cookie. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate.

Carrello 0. Commenti

Il presente eBook è stato sviluppato con le indicazioni attualmente disponibili sulla normativa. La pubblicazione sarà comunque aggiornata e integrata periodicamente.

Il file è in formato. Per suggerimenti o per segnalare errori utilizza il modulo di contatto. A lungo invocata dagli operatori del settore, è finalmente disponibile l'aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni D.

Le precedenti NTC uscirono il 14 gen Per legge dovrebbero essere aggiornate ogni 2 anni. Entrata in vigore: 22 marzo dopo 30gg da pubb. La Circolare non ha valore di cogenza generale , ma è un documento interpretativo ed applicativo delle NTC. Per molti aspetti è una cosiddetta regola 'de facto'. Fornisce istruzioni precise e circostanziate, chiare, sintetiche, operative ed efficaci per la corretta applicazione delle NTC.

I principi della norma non cambiano ma le regole applicative si modificano perché le conoscenze scientifiche evolvono. Nel merito, le modifiche hanno riguardato tutti i capitoli.

La suddivisione tematica è rimasta invariata. Il testo della nuova norma risulta diviso in 12 Capitoli: 1. Oggetto; 2.

NTC , in vigore le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni – Consiglio Nazionale dei Geologi

Sicurezza e prestazioni attese; 3. Azioni sulle costruzioni; 4. Costruzioni civili e industriali; 5. Ponti; 6.

Progettazione geotecnica; 7. Progettazione per azioni sismiche; 8. Costruzioni esistenti; 9. Collaudo statico; Redazione dei progetti strutturali esecutivi e delle relazioni di calcolo; Materiali e prodotti ad uso strutturale; Riferimenti tecnici.

Il testo è stato in generale semplificato, integrandosi sempre più con la normativa comunitaria sul piano strettamente tecnico. Il Capitolo 1, trattando l'oggetto della norma, è rimasto pressoché invariato. Oltre alle classi di resistenza riportate in Tab. Introdotto il legame costitutivo per il CLS Confinato. Il confinamento è generato da staffe chiuse e legature interne, che possono raggiungere la tensione di snervamento a causa della dilatazione laterale del calcestruzzo stesso a cui tendono ad opporsi.

Il confinamento consente al calcestruzzo di raggiungere tensioni e deformazioni più elevate di quelle proprie del calcestruzzo non confinato. Ridefinizione della classificazione delle sezioni in acciaio con nuova nomenclatura, calcolate sempre in funzione della Capacità Rotazionale. Sono state introdotte modifiche redazionali, miglioramenti e precisazioni e aggiunto un modello di confinamento per sezioni compresse. Update per allinearsi alla normativa europea che ha introdotto la Certificazione Obbligatoria su tutti i prodotti in legno e di quelli ingegnerizzati per uso strutturale.

Revisione generale per il Legno massiccio.

NTC 2018, applicazione dell’«Aggiornamento delle “Norme tecniche per le costruzioni”».

Ridefinite le classi di resistenza, con estensione a quelle per trazione per il Legno lamellare. Rivisti i coeff. Update tabelle 4. V norme di prodotto e coeff. Riferimento aggiornato alle Linee Guida del C. PP del Certificazione dell'idoneità tecnica all'impiego di materiali e prodotti innovativi in legno per uso strutturale — CIT. Muratura costituita da elementi resistenti artificiali pieni e semipieni, dotata di elementi di confinamento in calcestruzzo armato o muratura armata.

Spessori minimi dei blocchi forati. Reintroduzione dei limiti sullo spessore minimo dei setti interni ed esterni dei blocchi con foratura, che era stato cancellato nelle NTC , sebbene fosse presente nella normativa previgente D. Garantisce sufficiente robustezza agli elementi, prevenendo rotture eccessivamente fragili. Lo spessore minimo dei setti interni distanza minima tra due fori è prescritto pari a 7 mm per elementi in laterizio.

Lo spessore minimo dei setti esterni distanza minima dal bordo esterno al foro più vicino al netto dell'eventuale rigatura è pari a 10 mm per elementi in laterizio. Limitazione per giunti di malta sottili 0. Per altri sistemi costruttivi: si fa riferimento al Par. Metodo rapido, efficace e di semplice applicazione che garantisce un buon comportamento d'insieme della struttura.

Il rispetto dei requisiti da a ad g e la verifica della tensione verticale max di piano non garantiscono il progettista nei confronti di eventuali problemi 'locali'. Il requisito g puntualizza la necessità di rispettare le percentuali minime, specificate in Tab. II del cap.

Il capitolo 4. Indicazioni più dettagliate al riguardo e metodi operativi completi per la progettazione integrata da prove possono essere reperiti nella Appendice D dell'EC0.

Si fa più esplicito riferimento a sistemi costruttivi, di cui deve essere comprovata l'idoneità e ottenuta un'autorizzazione, che non a materiali in sé diversi trattati questi nel cap.

Introdotte modifiche, volte a rendere più chiaro e omogeneo il testo, e definizioni in accordo con le norme per le costruzioni stradali. Introdotte precisazioni tecniche e documentali per la compatibilità idraulica degli attraversamenti di corsi d'acqua.

Per le Azioni sui ponti stradali, si è operato un riordino, con modifiche formali e allineamento all'EC1 e al Cap. È stata eliminata la seconda categoria di ponti. Per i ponti ferroviari, sono stati ritoccati i coefficienti di sicurezza parziali e di combinazione.

NTC 2018 – Norme Tecniche per le Costruzioni

Il capitolo ha subito modifiche rilevanti. A favore di chiarezza è stata soppressa l'alternatività del doppio approccio progettuale, AP1 e AP2. Ricondurre quasi tutto ad un unico approccio è una semplificazione che garantisce omogeneità di risultati. Si prescrive che la campagna di indagine sia definita per stabilire tutti i parametri necessari per il progetto, sia per gli aspetti statici che per quelli sismici. Per volume significativo di terreno si intende la parte di sottosuolo influenzata, direttamente o indirettamente, dalla costruzione del manufatto e che influenza il manufatto stesso.

Inserito paragrafo per la valutazione della resistenza a carico assiale di una palificata. È stata alleviata per alcuni casi la prescrizione di prove di carico su pali. La verifica nei riguardi degli SL idraulici è riformulata, a favore di sicurezza. Precisazioni in merito alle fondazioni miste e i termini delle verifiche della stabilità dei pendii naturali sono meglio specificati. Analisi pseudo-statica. Sono stati meglio definiti i seguenti concetti di Capacità e Domanda.

Capacità di un elemento strutturale o di una struttura: l'insieme delle caratteristiche di rigidezza, resistenza e duttilità da essi manifestate, quando soggetti ad un prefissato insieme di azioni; Domanda su un elemento strutturale o su una struttura: l'insieme delle caratteristiche di rigidezza, resistenza e duttilità ad essi richieste da un prefissato insieme di azioni.

Maggiore armonizzazione con l'Eurocodice 8 Per individuare la sismicità di un sito, non viene più considerata la classificazione per zone sismiche zonazione sismica ma solo l'Accelerazione di Progetto. La distinzione tra strutture dissipative e non dissipative è importante! Le zone critiche diventano le 'zone dissipative'. L'eccentricità accidentale va calcolata sulla dimensione media e non su quella massima dell'edificio. Viene definito chiaramente cosa si intende per: Elementi Secondari 'elementi progettati per resistere ai soli carichi verticali'.

Scompare la frase 'le fondazioni superficiali devono essere progettate per rimanere in campo elastico'. Si parla esplicitamente di zone dissipative cerniere plastiche nei pali.

Introdotta la Tab. I — Limiti su q fattore di comportamento e modalità di modellazione dell'azione sismica in relazione allo stato limite considerato e l'analisi effettuata. Per le strutture a comportamento strutturale non dissipativo si adotta un fattore di comportamento qND , ridotto rispetto al valore minimo relativo alla CD'B' Tab.

II secondo l'espressione:. L'analisi modale con spettro di risposta rimane comunque il riferimento per determinare gli effetti dell'azione sismica, anche se sono consentite altre analisi, più semplici o più raffinate.

Sono variate alcune formule, in particolare per valutare il periodo di vibrazione e gli spostamenti. Il periodo fondamentale T1 di vibrazione viene calcolato in funzione dello spostamento d ottenuto applicando forze orizzontali pari alle masse adesso non più in funzione dell'altezza.

La formula indicata per calcolare il periodo è inutilizzabile ai fini di un dimensionamento iniziale perché bisogna conoscere preventivamente lo spostamento d. Normazione 4. Norme armonizzate. Norme armonizzate - Lista. Direttiva Click.

Ambiente 4. Documenti Ambiente. Legislazione Ambiente. Acque balneazione. Chemicals 2. Documenti Chemicals. Legislazione Chemicals 2. Convertitore GHS.

Banca Dati SDS. Merci Pericolose 3. Legislazione Merci Pericolose. Documenti Merci Pericolose. ADR 5. Etichette ADR. Etichette GHS. Direttiva macchine 2.

NTC 2018: scarica il Manuale sulle principali novità del Capitolo 11

Testo Direttiva. Norme - RESS. Impianti 2. Legislazione Impianti. Documenti Impianti. Trasporto 3. Trasporto strada. Trasporto marittimo.

Safety Aziende. Menu Certifico Safety Software certifico. Temi: Costruzioni , NTC